.270.

Il richiamo. A volte è solo un segnale, un suono per qualcuno in particolare che per i più si confonde tra i suoni del mondo. Il richiamo che è lo slancio verso qualcosa che si sente di dover fare altrimenti non avremo pace. Il richiamo che è puro istinto, L’innato attaccamento verso qualcosa. Il richiamo alla memoria di un ricordo, di un’immagine passata che a volte arriva in modo inaspettato portandosi il velo di una nostalgica emozione. Quello che risveglia il nostro animo verso ciò che è il suo naturale destino. Quello che non si può fare a meno di ascoltare e seguire. Quello a cui bisogna obbedire. Il richiamo che risveglia dopo un momento di smarrimento e ci sprona a nuova vita.