Tag

, , , , , ,

L’accendino, l’invenzione che permette di portare facilmente dovunque la scoperta che ha cambiato la storia dell’umanità.
Il potere del fuoco nelle mani di chiunque sia in grado di maneggiare quell’oggetto talvolta piccolo.
Un potere di cui la maggior parte tra noi ne fa buon uso, ma c’è anche chi ne è talmente ossessionato da abusarne e bruciare ogni cosa intorno solo per il piacere di vedere ardere e crescere fiamme e fumo.
Eppure il fuoco non è un gioco, non bisognerebbe dimenticarlo, e se ci si scotta, la bruciatura ferisce e ammala e provoca danni anche irreparabili non solo verso noi stessi ma anche verso persone innocenti.
E allora dov’è la consapevolezza?
L’accendino – simpatico, colorato, divertente – non è un soltanto gioco, non è solo un gesto quotidiano, non è solo un misero fuocherello per una sigaretta o, all’occorrenza, una fioca luce nel buio, ma è anche un potere, che come tutti i piccoli e grandi poteri necessita di controllo… 
In quanti se ne dimenticano?
Annunci