Il nome, un insieme di lettere decise e ordinate accuratamente; un suono che fa musica, in qualunque misura esso appaia; quello che decidono gli altri per noi e non sempre ci rappresenta; quello che nel tempo viene mutato in un diminutivo o storpiato da un nomignolo che rischia di descriverci meglio. Quello che, a pronunciarlo, muove dentro di noi la dolcezza per il ricordo della persona a cui appartiene; quello di chi ci ha ferito che suscita confusione, rabbia, delusione, un gioco con cui la memoria ci riporta ai ricordi di un tempo ormai passato e da cui siamo al sicuro. Il nome da scegliere, quello da donare ad una nuova vita; quello con cui intitolare poesie, canzoni, libri che comunque sono creature nate dal seme di noi e fanno parte del nostro nome.

 

Annunci