Le mie gambe sono strade
da percorrere con le mani
fredde
pronte a sciogliersi
mentre
salgono le pendenze
esplorano le curve
scorgono nuove mete
calde
per incidervi sentieri dal richiamo ammaliante
misteriosi luoghi nei quali
perdersi

Le mie gambe
sono strade ancora da percorrere
e custodiscono strade da coprire con passi curiosi e decisi
racchiudono le scie di luoghi attraversati
Rispondono al richiamo di luoghi ancora celati

Le mie gambe
sono stanche eppure affamate
sono ferme eppure irrequiete
sono occhi che sognano eppure che cercano
Catturano
Coprono
distanze
Disegnano mete
Le immaginano e le inseguono
E non si fermano

Le mie gambe
ascoltano
un richiamo costante
che proviene dal mondo

Annunci