Tag

, , , , , ,

La dannazione, una condanna da cui non ci si può liberare; quella con cui ci macchiamo convinti di essere maledetti. La dannazione che deriva dai nostri errori; quella innata delle nostre più profonde passioni; quella di un sogno a cui non sappiamo rinunciare, che muove senza sosta le nostre idee e che diventa ossessione, rubandoci la pace, tormentando i nostri riposi. Quella che è come una macchia indelebile; quella da accettare per poter voltare pagina e andare avanti, tornare a specchiarsi senza disprezzo; quella che bisogna accettare, espiare e cancellare. Quella che condanna la mia generazione, di noi giovani volenterosi che non possiamo fare progetti, a cui sembra ci stiano negando il futuro e il diritto di replica.

Annunci