Oggi ho rivisto il mare.
Il mare di Napoli, calmo e azzurro, maestoso come sempre.
Accoglieva tante stelle sul suo manto
donatele dal sole che splendeva alto in cielo
Era bello il tempo
piacevole e silenzioso
Il vento ricordava che è inverno
Ma davanti al mare il tempo non ha tempo
Non ci sono stagioni
C’è la libertà di tuffarsi col pensiero
E il mare cura
riposa lo spirito
lento, ti chiede lentezza per poterlo apprezzare
Perché il mare calmo ti vuole accarezzare
E il mare di Napoli ti parla di terra e tradizione
ti ricorda la passione
Il mare di Napoli custodisce il canto delle sirene
te lo affida
perché tu lo possa raccontare
attraverso le emozioni che ti sa infondere
Il mare è poesia
Il mare di Napoli è lirica
E quando lo vedi ti resta dentro
Lo vivi ancora quando il tuo sguardo volge altrove
si inoltra nei vicoli della città;
passeggia alla scoperta di chiese che raccontano la storia e che nessuno sa;
ti abbraccia quando ti rifugi tra i sentieri dell’orto botanico, dove ci trovi angoli rubati dal resto del mondo
Il mare resta con te
e te lo porti ancora a casa
oltre la soglia, entra con te
E tu lo ritrovi sulle pareti
Te lo tieni stretto
perché è un tesoro
che parla di te e della terra a cui appartieni….

Oggi ho incontrato il mare di Napoli e sono felice.

Annunci