Tag

, , , ,

Gli angeli, a volte, non sanno di essere angeli.

A volte ti fa rabbia, perché non vorresti chiamarli angeli. Perché loro stanno lì e si nutrono delle tue energie, sfidano la tua resistenza, risucchiano la tua linfa per quanta luce riescono a tirar fuori da te. E tu diventi cieco al loro cospetto, fino a che non sei sfinito e apri gli occhi. E sei arrabbiato, perché è grazie a loro che finalmente hai visto la tua forza, la tua natura, la bellezza di cui sei fatto. E lo vedi allo stremo delle forze, quando ti senti solo e disorientato e non puoi che trovare in te il tuo solo appiglio.

E questi maledetti angeli sono lì che attendono questo risveglio. E forse, finalmente, ti porgeranno il loro sostegno senza più “pretese”; ti offriranno la loro presenza… forse.

Annunci