love&submission

Un romanzo difficile, che se letto con superficialità può apparire solo come una storia di sesso ossessivo e malato. Un romanzo erotico che è allo stesso tempo lotta e resa; esplosione di un amore totale verso la propria compagna, padrona del proprio piacere corporeo e mentale.

Ma allo stesso tempo, tra queste pagine, l’autrice offre la sua storia d’amore al pubblico. Una storia di una delle tante sfumature dell’amore, quelle più oscure, gli aspetti sopiti, celati, talvolta perversi che l’animo umano nasconde anche a se stesso.

Il racconto di Isabelle è quello di un sentimento tanto complesso che richiede abbandono e fiducia totali nella persona amata e trova nella scelta fatta dall’autrice/protagonista l’estremo dono di sé, perché non possono esserci limiti se si vuole seguire la propria natura.

L’amore esige conoscenza di sé, e si arricchisce attraverso il confronto con l’altro lì dove la nostra natura oscura ci fa sentire soli su un terreno pericoloso.

Perché il desiderio e la passione di Isabelle – che all’inizio del romanzo, si presenta come Padrona nelle pratiche di un amore BDSM –  sono pericolosi, rischiano di minare la fermezza e la stabilità di una donna indipendente, forte e autonoma, Padrona del suo essere, dominatrice delle sue emozioni che decide, qui per amore, di abbandonarsi alla “schiavitù” della donna amata, scoprendo e accogliendo un lato di sé mai ascoltato prima.

Vacillare ripetutamente, sarà facile per Isabelle, ma paradossalmente la sua compagna Hélène la aiuterà a comprendersi attraverso il dominio, dandole tempo e accompagnandola nel cammino di accettazione dell’appartenenza di lei alla sua Padrona; un processo che avverrà infondendo in lei la fiducia necessaria ad accettare il gioco di potere, rischioso ed eccitante.

Non è un romanzo di facile lettura, talvolta farà arrabbiare, e lascerà senza parole confusi, ma è un romanzo che parla di appartenenza, già implicita in qualunque rapporto di amore, che qui tocca il dono estremo ed esplicito di sottomissione del proprio sé all’altro.

 

Annunci