La guerra inseguita e ricercata quando l’impeto è incontenibile e non c’è soluzione al suo libero sfogo. La guerra tra i corpi degli amanti che si cercano e si respingono; quella con se stessi quando si tende a seguire un istinto di autodistruzione; quella tra le idee che si scontrano e non trovano incontro. La guerra che indebolisce e quella necessaria a sopravvivere; quella che è un’opposizione senza via d’uscita e porta sempre e solo ferite e danni che persistono a lungo nel tempo, anche quando apparentemente silenziosi. La guerra che non lascia mai illesi e scava nel profondo delle persone segnandole per sempre, spegnendone un piccola fiamma. La guerra che ci lascia esausti e che non è una soluzione, quando si trascina solo violenza.

Annunci