Odio i cambiamenti che non voglio; odio dover ammettere che certi cambiamenti sono inevitabili, che alcuni sono necessari; odio accorgermi troppo tardi di alcuni cambiamenti necessari

Odio non saper dire di no, le rinunce a cui sono costretta;

Odio non saper riposare, non sapermi concedere tempo per me

Odio i limiti e avere paura di oltrepassarli; odio il confine sul quale resto immobile, arenata; odio aspettare; odio le attese che non decido io; odio le attese a cui sono costretta, perché c’è altro che vorrei fare

Odio quando ho tempo e non lo impiego nelle cose che avrei voluto fare quando non avevo il tempo di farle; odio l’ispirazione quando arriva sempre quando non ho carta e penna e non posso scrivere

e tu cosa odi?

 

Annunci