Le partenze, che sembrano separazioni, distacco da ciò che ci è sempre appartenuto, da chi abbiamo sempre avuto nella nostra vita, ed invece sono solamente evoluzioni e rinascite di se stessi. Le partenze lente, incerte, quelle spaventate; quelle rimandate tante volte per timore dell’ignoto che ti aspetta. Le partenze inaspettate. Quelle di cui ci si accorge strada facendo. Quelle che bastava veramente poco per incominciare. Quelle che il primo passo è quello più difficile. Le partenze desiderate, inseguite, curate in ogni particolare e sentite prima ancora di partire. Le partenze che servono a voltare pagina e quelle che servono a scrivere la parola fine a capitoli che devono essere chiusi per tornare a vivere.

Annunci