Andare. Un verbo dalle molteplici sfaccettature. Andare quando si ha bisogno di seguire il movimento dettato dal proprio spirito, quando non si può che seguire la propria indole. Andare per ricominciare; seguire il flusso e cercare se stessi, la propria casa e il proprio altrove. Andare anche quando significa tornare, e tornare non lo si fa mai a mani vuote, ma con lo spirito più ricco e consapevole. Andare quando non puoi restare fermo e impazzire; quando devi scappare, perché è l’unico modo per salvarsi. Andare anche quando significa restare, scegliendo però di cambiare sguardo verso se stesso e scoprire nuovi orizzonti dentro di sé.

Annunci