I furbi. Intelligenti ma, in sostanza, egoisti che agiscono per il proprio tornaconto senza preoccuparsi di nuocere gli altri. Quelli che sanno ammaliare e distrarre con bei discorsi, disorientare con le strategie; che rischiano di essere abbandonati se smascherati, ma che non temono la solitudine, perché ai furbi non spaventa la caduta, loro sanno cadere sempre in piedi, negando l’evidenza. Negano il disagio perché non possono ammettere di aver sbagliato, di avere rimorsi o provare dolore. I furbi devono mostrarsi forti; oppure, piangere costantemente le loro disgrazie per distrarti, ammorbidirti, sminuire i tuoi disagi e concentrare energie e attenzioni su di loro per ricavarne tutti i vantaggi possibili. I furbi che, poi, vivono meglio di noi.

Annunci