Persone virtuali
cercano
il calore di un abbraccio
rubato alla notte
Sorde
ad un rifiuto
ostinate
nella conquista
dello spazio vuoto tra gli arti
Dietro la barriera di una distanza
lottano
per colmare gli spazi
e abbandonarsi
liberarsi
Persone
che
cercano di costruire nella realtà
abbracci sognati
Ma il tremolio
dietro le palpebre
è un sogno solitario
tra le tante frenesie della vita
e cerca aria
nell’esitazione
nella pausa
solitaria
di un momento
C’è tempo per tutto
e ogni cosa richiede il suo tempo
E l’abbraccio pretende
di essere nettare per i sensi
e per il corpo
totale nutrimento
di un istante
indisturbato.

Annunci