11541318_1633105796946265_1552687044_n

43 colori in cerca di Viola” è il romanzo di esordio della talentuosa Valentina Masetto (edito da Sensoinverso Edizioni per la collana AcquaFragile, 2014) è un romanzo che mi tocca profondamente. Non solo perché ho conosciuto l’autrice in occasione di un evento per me particolarmente emozionante (magari un giorno ve ne parlerò!), ma soprattutto perché leggendolo mi sono trovata catapultata in sensazioni provate quando scrivevo il mio secondo romanzo (“Dietro palpebre chiuse”, Qulture Edizioni, 2012).

E’ un romanzo che mi piace molto per l’onestà e la sincerità della scrittura di Valentina.
La sua Viola somiglia molto alla mia nella espressa necessità di chiudere dei capitoli per dare nuovo avvio ad altri libri e procedere passo passo, senza fretta ma con consapevolezza nella edificazione della propria vita, con il coraggio di seguire i propri sogni ascoltando il proprio cuore.

Un racconto autentico, fatto più di emozioni che di avvenimenti. Viola vive un anno che segna la sua rinascita, il suo vero nuovo inizio. Chiude situazioni passate, prende la strada del proprio sogno e inizia a volare con delicata tenerezza.

Impossibile non affezionarsi a lei e alle sue vicende.

Mi piace anche molto la caratterizzazione di tutti i personaggi di contorno che arricchiscono la sua quotidianità; personaggi descritti con affetto, e di cui si percepisce l’importanza in questo percorso di crescita.

E’ stato bello concludere la lettura di queste pagine con un sorriso sulle labbra e la bella sensazione di positività che lascia la storia di Viola.
Assolutamente consigliato!

Annunci