Perché piangi cielo?
Le tue lacrime vengono giù con rabbia
e il tuo pianto ci devasta
Noi, miserabili osservatori di quanto accade
Quale consolazione possiamo offrirti?
Sei più immenso di qualunque umanità
enorme guerriero e padre sotto la cui volontà non possiamo nulla
Ci bagniamo delle tue lacrime
sperando di pulire via tutte le macchie di dolore
che hanno segnato la nostra pelle
il nostro cammino
Ma anche per noi giunge lenta la consolazione
E ce la dona il tuo sorriso azzurro quando si apre nel sole
spogliato di ingombranti nuvole…
Nell’attesa di quel momento
ci accoccoliamo alla finestra
stretti nelle nostre braccia
e lasciamo vagare l’animo lontano
oltre quel grigio manto che ti veste

Annunci