L’invisibile. Ciò che si cela alla coscienza, che si nega alla vista di chi è distratto. L’invisibile si nasconde allo sguardo del disperato e a quello di chi è superficiale. L’invisibile apparente, quello che giace negli occhi di chi guarda e che dipende dell’indifferenza delle persone che hanno fretta o che non danno valore a nulla se non al proprio interesse. L’invisibile che è la forma che prende ogni cosa al cospetto dell’egoismo. L’invisibile che è colui che si è arreso ad una vita di indifferenza e vaga per le strade con lo sguardo rivolto verso un mondo meraviglioso, un mondo tutto suo. L’invisibile che comprende in sé l’essenziale e l’essenza delle cose e che solo un animo sensibile riesce a scorgere.

Annunci