Il buco nero. Quella macchia che alcuni di noi si portano dentro da sempre e per sempre; quel senso di vuoto, di mancanza che fa sentire costantemente in difetto nei confronti della vita, nei confronti di chi ci circonda. Quella macchia che succhia energia e a volte oscura il sorriso; che si estende senza controllo fino a che non sopraggiunge lo spirito di sopravvivenza in nostro soccorso. Il buco nero che conduce verso l’ignoto; quello che si alimenta con un macabro senso di autodistruzione. Il buco nero che contamina ogni azione, e allontana da tutto e tutti, e allontana tutti da noi. Quello che è come un virus che si rigenera; un demone con il quale non si può che far pace, per calmarlo e continuare a vivere. Quello che va accettato come parte di noi, per combatterlo e dominarlo.

Annunci