Lasciare. È un’azione necessaria a volte, dolorosamente obbligata molte altre. Lasciare andare le cose che ci fanno male; le persone che succhiano via da noi linfa e luce, fingendosi premurose verso di noi. Lasciare andare le vecchie pagine su cui ci ostiniamo a scrivere, cancellare e riscrivere, senza mai davvero cambiar nulla. Lasciare una città, un paese che non può offrirci nulla. Lasciarsi andare alle emozioni abbattendo il timore di essere feriti. Lasciarsi andare alla gioia che si raggiunge solo mettendosi in gioco rischiando. Lasciarsi andare all’audacia per raggiungere un obiettivo. Lasciar perdere la paura e ogni dubbio per andare avanti e lanciarsi in una nuova avventura.

Annunci