La prudenza. Quella che si sceglie di ascoltare prima di compiere un passo, come fosse una sensazione, un presentimento. Quella che si trova immediatamente sotto il gradino della paura e che ci frena. Quella che permette di agire senza rinunciare, ma scegliendo ciò che è meglio per sé. La prudenza che è riflessione, meditazione e vita vissuta senza l’affanno della fretta. Quella che permette di godere del cammino durante il viaggio, perché ci fa meditare su quello che facciamo, e che poi muta in serenità. Quella che ti fa ascoltare bene il tuo stesso animo ed essere sicuro di fare la cosa giusta. La prudenza che diventa amica con l’età che avanza, per proteggersi e prendersi cura di sé. La prudenza che insegna la fiducia, prima di tutto in sé stessi.

Annunci