L’equanimità. Che è la vista a cui si apre il cuore che vuole riempirsi di tutto ciò che il mondo può offrire; la vista nuova a cui si offre l’animo pronto a colmarsi di tutte le esperienze che può fare. L’equanimità che è la libertà dello spirito rispetto a tutto, di uno spirito che non lotta contro la sofferenza, ma accetta poiché è pronto a vivere pienamente tutto ciò che incontra sul suo cammino. L’equanimità che è un traguardo nel mentre del cammino, raggiunto quando non si ha paura di perdere le altre conquiste, proseguendo sui propri passi. Quella che si raggiunge dopo aver costruito una forte consapevolezza di sé. L’equanimità che è il coraggio e la serenità di percorrere un tratto del sentiero da soli sapendo che ti troverò ad attendermi quando tornerò a casa.

Annunci