AnimaEspansa_cover

Conosco Caterina Saracino sin dal suo secondo romanzo, “Grigio“, e di lei ho sempre apprezzato la scrittura poetica, intensa e profonda, confermata anche nella sua opera “La luce giusta cade di rado” (recensito a questo link). La sua capacità di indagare l’animo e di dare voce ai personaggi in modo unico.

Pubblicato per la Delos Books nel marzo 2016, ho divorato “L’anima espansa” durante un viaggio e mi sono lasciata travolgere dalla storia e dalla scrittura di Caterina. È stata come un’onda che è cresciuta pagina dopo pagina fino a ricoprirmi con tutte le emozioni che conteneva.

Caterina racconta la storia di Ayaka che vive una vita perfetta reclusa su un’isola insieme ad altri Allievi, senza conoscerne la ragione. Cercherà però di comprendere le emozioni che prova e che gli Educatori le hanno sempre impedito di vivere, facendo così esperienza di sé e andando contro un sistema malato. Se riuscirà nella sua impresa, vi invito a scoprirlo leggendo. Intanto posso dirvi che si tratta di una storia accattivante, insolita nel genere per la scrittura della Saracino, ma sempre molto poetica; un’autentica carezza per l’animo nelle sue descrizioni.

Personaggi ben caratterizzati, delineati come le pennellate dell’immagine di copertina; personaggi a cui ci si affeziona e per i quali si vorrebbe solo il bene, come ad un caro amico.

Bello il ritmo della narrazione, forse un po’ troppo veloce nel finale, risolto quasi in modo sbrigativo, ma che non toglie pregio alla qualità dell’intero romanzo.

Una storia che non può mancare nella vostra libreria. L’Italia ha bisogno di penne felici come quella di Caterina!

Per informazioni sull’autrice http://blog.libero.it/saracino/

Per l’acquisto del libro L’anima espansa (Odissea Digital)

Annunci