Tag

, , , , , , , ,

sassi-unplugged-olmoti

La ‘round midnight edizioni non mi delude mai, conferma sempre delle scelte di pubblicazione di qualità con contenuti davvero bellissimi, meritevoli di attenzione, ricchi di emozioni, di messaggi, di sorrisi, di sudore, di sangue, di tutto ciò che è vita. Un catalogo che tutti dovrebbero leggerlo.

Nel caso di “Sassi Unplugged” di Giorgio Olmoti ci troviamo di fronte ad una innamorata descrizione di ciò che per l’autore è la città di Matera. Un viaggio che si fa a suon di musica, con una colonna sonora scandita dai titoli dei brevi capitoli in cui è suddiviso il libricino. In effetti sono delle canzoni che si sposano perfettamente con il tono dei vari capitoli, e, infatti, consiglio di cercare e ascoltare leggendo le canzoni indicate capitolo per capitolo; lasciarsi poi cullare da questa musica mentre scorrono le parole di Giorgio.

L’autore ha un tono molto bello, simpatico e ironico. Molto divertente. Ma allo stesso tempo riesce ad accarezzare l’animo con le sue descrizioni, con il racconto dei suoi viaggi che lo hanno portato in questi 30 anni nella città di Matera. In questi viaggi che hanno fatto diventare Matera non un posto da visitare ma una delle sue case.

Mi è piaciuto molto sentire anche il tempo storico raccontato in queste pagine,  quel sapore di passato che ormai non si vive più. E ha alimentato la mia curiosità e voglia di partire per la città descritta; alimentato anche una insolita malinconia dovuta alla consapevolezza che la Matera che io vedrò oggi non è la stessa che ha vissuto e visto lui 30 o 20 anni fa con i suoi viaggi: una Matera più selvaggia, più vicina al suo passato di quanto non lo sia adesso. Ecco, temo, io che non ho mai visitato quella città, di trovare una contaminazione troppo forte della modernità in un paesaggio che, sia dai suoi racconti sia dall’idea che mi sono fatta, dovrebbe invece essere un tratto d’unione tra il presente e il passato, così come mi affascina.

Da un punto di vista letterario e di scrittura, la lettura di “Sassi Unplugged” è senza dubbio consigliata. È una lettura piacevole, che ti trascina in viaggio con sé, quindi coinvolgente.

Credetemi quando dico che ho letto tutto il libro con il sorriso sulle labbra. Ho sorriso delle avventure di Giorgio. Ho sorriso della semplicità dei tempi passati di cui lui racconta. Ho sorriso della genuinità di alcune persone e di alcuni posti, caratteristiche che ora non si trovano più nelle persone e nei luoghi. Ho sorriso del suo amore per il viaggio, ho sorriso del suo amore per Matera e per la sua donna. Ho sorriso del suo amore per i cani, del suo amore per la zeppola; ho sorriso per il suo zaino, per i suoi anfibi indossati anche d’estate, per gli incontri che ha fatto, per i contrattempi e gli imprevisti e per gli svariati rischi a cui i suoi numerosi ritorni a Matera sono stati sottoposti.

E ho vissuto il libro con la calma, senza fretta, tipica dei tempi della mia infanzia.

Un libro che è un viaggio per il quale vi suggerisco di partire.

Per info su autore e acquisto http://www.roundmidnightedizioni.it/book/sassi-unplugged/

Annunci