Risultati immagini per mariarosaria ruotolo

Buongiorno amici lettori,

oggi la giovane poetessa Mariarosaria Ruotolo, autrice della silloge “Pathos” da Pluriversum Edizioni risponde a bruciapelo!

 

 

Un luogo, una melodia, un momento della giornata, una persona: chi è la tua musa?

Non esiste un luogo, un momento perfetto: la poesia è nei gesti nascosti, nei luoghi improbabili, nei momenti più strani. La poesia è in qualunque posto purché ci sia il mio cuore, è in qualunque momento in cui io mi senta viva e in qualunque persona incroci, anche solo per una volta, il mio sguardo.

Cosa provi fisicamente durante il processo creativo, dal momento in cui nasce l’idea, al momento della stesura?

Fisicamente avverto tutto ciò che esprimo con le parole. La poesia è parte integrante della mia vita, espressione dei miei sentimenti: se parlo della morte di una persona cara, sento fisicamente il dolore che sto descrivendo, se parlo di un campo di grano, di un’alba primaverile avverto tutta la gioia e le sensazioni positive del momento. Di solito scrivo subito, non rimando mai l’emozione, rischierei di perderla o di non riuscire ad esprimerla con la stessa enfasi e realtà, dunque il momento dell’idea e quello della stesura la maggior parte delle volte coincidono.

La passione per la scrittura è più un dono o una maledizione?

La passione per la scrittura è il dono più bello che la Natura, il Fato e il mio Dio potessero farmi. Mi fa sentire viva e parte di un universo immenso dove tutto è possibile e dove non esiste dolore che non possa essere superato con la forza della resilienza.

La silloge di Mariarosaria Ruotolo può essere acquistata direttamente dall’autrice, il cui indirizzo e-mail per qualunque informazione è maryruotolo61@gmail.com , oppure ordinata in tutte le librerie “Feltrinelli” d’Italia, presso la libreria “Hamletica” di Maddaloni (CE) e “Pascarella” di Santa Maria a Vico (CE).

 

Annunci