Risultati immagini per amorevoli asimmetrie

Buongiorno amici lettori,

oggi torno a raccontarvi un’autrice già recensita tra queste pagine con il suo primo lavoro, “Il viaggio di Joelle” (Roundrobin, 2005). Si tratta di Vanessa Sacco che finalmente torna tra gli scaffali con un nuova e interessante prova letteraria, “Amorevoli asimmetrie – L’arte di fuggire ancor prima d’essere inseguiti“, affidato alle cure de La Mezzelane Casa Editrice.

Sinossi: L’ambizioso Lio si imbatte per caso nel problematico Sam, in preda a una crisi di nervi davanti a un cartellone pubblicitario raffigurante una donna col collo tagliato. Nasce così una conoscenza che catturerà Lio al punto da portarlo a disegnare gli incubi, le allucinazioni e tutti gli strani disturbi psichici del suo nuovo amico e a credere di poterne addirittura ricavare un fumetto. Allo scopo però di realizzare il suo sogno Lio dovrà prima riuscire a svelare i segreti che l’amico ha custodito per quasi trent’anni, per appropriarsi del suo vasto mondo immaginifico. Lio si imbatterà così nel personaggio di Luna, fanciulla amata e mai dimenticata dal suo bizzarro amico e sarà catturato dalla storia di Nemo Gareffi, padre di Sam, venuto a mancare prematuramente. Lio dovrà fare i conti anche con i propri fantasmi: il compromesso mal digerito di trasferirsi dalla sua rampante Milano in una sperduta località del sud per obblighi morali verso suo padre; una relazione ancora non dichiaratamente naufragata con la propria compagna; un’identità di genere mai pienamente accettata; la propria onestà intellettuale vanificata dall’entrata in scena del subdolo direttore editoriale di una nota testata fumettistica. In un epilogo imprevisto, le parti finiranno per capovolgersi: l’approfittatore si ridurrà a tramite inevitabile per la rinascita dell’ignara vittima; il mentecatto da usare asservirà sempre più il proprio aguzzino, trovando nel suo aiuto interessato la via per la verità.

La prima cosa che salta all’occhio di un lettore che ha apprezzato entrambe le opere di Vanessa è la differenza sostanziale per stile e contenuti tra il suo primo lavoro e questo. Innanzitutto i toni: mentre il primo romanzo è più malinconico e introspettivo, questo lavoro, seppur caratterizzato da profonde analisi dell’animo e della mente umana, vuole invece presentarsi con un tono più esilarante, più fresco, più veloce e talvolta anche ironico.

In realtà “Amorevoli asimmetrie” è un vero e proprio grattacapo che trascina il lettore in un turbine di vicende abbastanza assurde da creare e alimentare continua curiosità.

Vanessa presenta una serie di personaggi messi a confronto e tante analisi del comportamento umano. Molte sono le digressioni che allungano le pagine, le descrizioni dei ragionamenti di Leonida che riflette e cerca di sbrogliare le matasse oscure dei suoi compagni di avventura e le riflessioni che ne risultano riguardo se stesso.

È un lavoro esilarante per le vicende assurde che lo albergano, ma non è un libro veloce. Quasi come se Vanessa volesse farci percepire i meccanismi di una mente attiva e affamata di conoscenza, così i capitoli vengono aperti sempre con una premessa negli stessi ragionamenti; si rimanda sempre a qualche romanzo letto dal protagonista o qualche  avvenimento che ha vissuto, come se il ragionamento partisse da lontano e facesse mille capriole prima di raggiungere una conclusione. Insomma, quello che avviene di solito in una mente riflessiva che si trova a vivere situazioni assurde.

Sì’, “Amorevoli asimmetrie” è un grande enigma raccontato con toni ironici.

A 10 anni dalla sua prima pubblicazione Vanessa ha partorito un romanzo ricco, con personaggi caratterizzati in modo attento e preciso. Ad ognuno di essi Vanessa dona il giusto spazio, e per questo, alla fine del libro, tutto torna.

Ma, così come tutto torna, così tutto resta aperto e il lettore può concludere la lettura decidendo liberamente di interpretare l’epilogo a proprio piacimento.

Se il libro vi incuriosisce potete trovare qui notizie sull’autrice http://www.lemezzelane.altervista.org/vanessa-sacco.html

e indicazioni per acquistarlo http://www.lemezzelane.altervista.org/negozio/index.php?id_product=53&controller=product

 

Annunci